Fiat Punto: Allestimento con impianto GPL - Conoscenza della vettura - Fiat Punto - Manuale del proprietarioFiat Punto: Allestimento con impianto GPL

INTRODUZIONE

La versione "GPL" è caratterizzata da due sistemi di alimentazione: uno per la benzina ed uno per il GPL.

Ogni volta che la vettura viene parcheggiata per un lungo periodo oppure viene movimentata in circostanze di emergenza a causa di guasti/incidenti, si consiglia di:

INTRODUZIONE

INTRODUZIONE

SERBATOIO GPL

Il serbatoio A fig. 36 di accumulo del GPL allo stato liquido è ubicato nel vano previsto per la ruota di scorta.

SERBATOIO GPL

Certificazione del serbatoio GPL Il serbatoio per il GPL è certificato secondo la normativa vigente.

In Italia il serbatoio ha una durata di 10 anni dalla data di immatricolazione della vettura. Se la vettura è immatricolata in uno Stato diverso dall'Italia, la durata e le procedure di controllo/ispezione del serbatoio GPL possono variare in funzione delle norme legislative nazionali di quello Stato. In ogni caso, trascorso il tempo prescritto dalle specifiche disposizioni legislative dei singoli Stati, rivolgersi alla Rete Assistenziale Fiat per la sua sostituzione.

SELEZIONE TIPO DI ALIMENTAZIONE BENZINA / GPL

Il pulsante A fig. 37 permette di selezionare il funzionamento a benzina oppure a GPL. L’effettiva commutazione è segnalata dall’accensione/spegnimento dell'icona sul display del quadro strumenti (icona accesa: funzionamento a benzina / icona spenta: funzionamento a GPL).

SELEZIONE TIPO DI ALIMENTAZIONE BENZINA / GPL

Il passaggio all’alimentazione scelta avverrà in funzione delle condizioni di utilizzo della vettura, pertanto potrebbe non essere immediato.

In caso di esaurimento GPL la commutazione a benzina avviene automaticamente e sul display compare l'icona . Al cessare delle condizioni descritte il sistema ritorna automaticamente alla modalità di funzionamento a GPL e l'icona si spegne.

RIFORNIMENTI

GPL Capacità massima rifornibile (comprensiva di riserva): 39,6 litri. Il valore tiene già conto del limite dell’80% di riempimento serbatoio e del residuo di liquido necessario per il regolare pescaggio ed è il rifornimento massimo ammesso. Tale valore può presentare, in diversi rifornimenti, leggere variazioni a causa di: differenze tra le pressioni di erogazione delle pompe in rete, pompe con differenti caratteristiche di erogazione/blocco, serbatoio non completamente in riserva.

ATTENZIONE Si rammenta che in alcune nazioni (Italia compresa) sussistono restrizioni, per normative in vigore, al parcheggio/ rimessaggio di autoveicoli alimentati con gas avente densità superiore a quella dell’aria; il GPL rientra in quest’ultima categoria.

Modifiche o riparazioni dell’impianto di alimentazione eseguite in modo non corretto e senza tenere conto delle caratteristiche tecniche dell’impianto, possono causare anomalie di funzionamento con rischi di incendio.

Non effettuare la commutazione tra i due modi di funzionamento durante la fase di avviamento del motore.

 

ATTENZIONE Le temperature estreme di funzionamento dell’impianto sono comprese tra –20°C e 100°C.

Se durante il funzionamento a GPL questo si esaurisce, si ha la commutazione automatica a benzina e sul display si spengono tutte le tacche dell'indicatore digitale; questa visualizzazione rimane tale fino a nuovo rifornimento di GPL.

La vettura è equipaggiata con un impianto di iniezione gassosa di GPL studiato appositamente per la vettura: è quindi assolutamente vietato modificare la configurazione dell’impianto o dei relativi componenti. L’uso di altri componenti o materiali può provocare malfunzionamenti e ridurre la sicurezza, pertanto in caso di avarie, rivolgersi presso la Rete Assistenziale Fiat. Nel trainare o sollevare la vettura, per evitare di danneggiare la parti dell’impianto a gas, è necessario attenersi a quanto riportato al paragrafo "Traino della vettura".

Nel caso di verniciatura in forno, il serbatoio GPL deve essere rimosso dalla vettura e successivamente rimontato a cura della Rete Assistenziale Fiat. Sebbene l’impianto GPL sia dotato di numerose sicurezze, ogni volta che la vettura viene ricoverata per un lungo periodo o movimentata in circostanze di emergenza a causa di guasti o incidenti, si consiglia di osservare la seguente procedura: svitare i dispositivi di fissaggio A fig. 34, quindi rimuovere il coperchio B. Chiudere il rubinetto del GPL ruotando in senso orario la ghiera C fig. 35. Rimontare quindi il coperchio e riavvitare i dispositivi di fissaggio.

Periodicamente (almeno una volta ogni sei mesi) è consigliato lasciar esaurire il GPL contenuto nel serbatoio e, al primo rifornimento, verificare che non si superi la capacità massima prevista di 39,6 litri (compresa la riserva) (vedere quanto riportato nel paragrafo "Rifornimenti" del presente Supplemento). Nel caso si riscontrasse un valore superiore a 39,6 litri (compresa la riserva) è necessario rivolgersi immediatamente alla Rete Assistenziale Fiat.

Indipendentemente dal tipo di alimentazione in uso nell'ultimo utilizzo vettura, all'avviamento successivo, dopo la fase iniziale a benzina, si avrà la commutazione automatica a GPL.

All’atto della richiesta di commutazione, da benzina a GPL, si percepisce una rumorosità metallica proveniente dalle valvole per la messa in pressione del circuito. Per le logiche di commutazione sopra descritte, è del tutto normale che ci sia un ritardo tra ticchettio valvola e spegnimento della spia verde sul quadro strumenti.

In particolari condizioni di utilizzo, come avviamento e funzionamento a bassa temperatura ambiente oppure fornitura di GPL a basso contenuto di Propano, il sistema può commutare temporaneamente al funzionamento a benzina, senza segnalarne l'avvenuta commutazione. In caso di ridotti livelli di GPL nel serbatoio oppure richiesta di prestazioni elevate (ad es. in fase di sorpasso, vettura a pieno carico, superamento di pendenze importanti) il sistema può commutare automaticamente al funzionamento a benzina per garantire l'erogazione di potenza motore richiesta; in tal caso l'avvenuta commutazione è segnalata dall'accensione dell'icona sul quadro strumenti. Al cessare delle condizioni sopra elencate il sistema ritorna automaticamente alla modalità di funzionamento a GPL e la spia si spegne. Per soddisfare la commutazione automatica sopra descritta, assicurarsi che nel serbatoio della benzina sia sempre presente un quantitativo sufficiente di combustibile.

Utilizzare unicamente GPL per autotrazione.

E' tassativamente vietato l'utilizzo di qualsiasi tipologia di additivo al GPL.

Bagagliaio

APERTURA Apertura dall'esterno: premere il pulsante A fig. 32 sul portellone bagagliaio. Apertura mediante telecomando: premere il pulsante sul telecomando. Apertura d'emergenza dall'intern ...

Allestimento con impianto a metano (natural power)

INTRODUZIONE La versione "Natural Power" è caratterizzata da due sistemi di alimentazione: uno per la benzina ed uno per il Gas Naturale (Metano). BOMBOLE METANO La vettura è dotata di due bomb ...

Leggi anche:

Fiat Punto. Servosterzo elettrico dualdrive
Funziona solo con chiave ruotata in posizione MAR e motore avviato. Lo sterzo permette di personalizzare lo sforzo al volante in relazione alle condizioni di guida. Con funzione CITY inserita lo ...

Mazda 2. Manutenzione cintura di sicurezza
1. Pulire la zona interessata da sporco tamponandola leggermente con un panno morbido imbevuto di detergente delicato (circa 5%) diluito con acqua. 2. Rimuovere i residui di detergente usando u ...

Veicoli