Fiat Punto: Sistemi di ausilio alla guida - Sicurezza - Fiat Punto - Manuale del proprietarioFiat Punto: Sistemi di ausilio alla guida

Fiat Punto / Fiat Punto - Manuale del proprietario / Sicurezza / Sistemi di ausilio alla guida

SISTEMA iTPMS (indirect Tyre Pressure Monitoring System) (per versioni/mercati, dove previsto)

La vettura può essere dotata del sistema di monitoraggio della pressione pneumatici denominato iTPMS (indirect Tire Pressure Monitoring System) che è in grado, tramite i sensori velocità ruota, di monitorare lo stato di gonfiaggio degli pneumatici.

Il sistema avvisa il guidatore in caso di uno o più pneumatici sgonfi, mediante l'accensione a luce fissa della spia sul quadro strumenti e la visualizzazione, sul display, di un messaggio dedicato. Nel caso in cui si tratti di un solo pneumatico sgonfio il sistema può essere in grado di indicarne la posizione: si raccomanda comunque di controllare la pressione su tutti e quattro gli pneumatici. Tale segnalazione viene visualizzata anche in seguito ad uno spegnimento e successivo riavviamento del motore, finché non si esegue la procedura di Reset.

Procedura di Reset

Il sistema iTPMS necessita di una fase iniziale di "autoapprendimento" (la cui durata dipende dallo stile di guida e dalle condizioni della strada: la condizione ottimale è la guida in rettilineo a 80 km/h per almeno 20 min), che inizia eseguendo la procedura di Reset.

La procedura di Reset deve essere effettuata:

Se non si effettua il Reset, in tutti i casi sopra citati, la spia può dare false segnalazioni su uno o più pneumatici.

Per eseguire il Reset, con vettura ferma e chiave di avviamento ruotata in posizione MAR, agire sul Menu di Setup procedendo come segue:

Condizioni di funzionamento

Il sistema è attivo per velocità superiori a 15 km/h.

In alcune situazioni come in caso di guida sportiva, particolari condizioni del manto stradale (ad es. ghiaccio, neve, sterrato...) la segnalazione può tardare o risultare parziale sul rilevamento dello sgonfiaggio contemporaneo di più pneumatici.

In particolari condizioni (ad es. vettura carico in modo asimmetrico su di un lato, traino di un rimorchio, pneumatico danneggiato oppure usurato, uso del ruotino di scorta, uso del kit "Fix&Go Automatic", uso di catene da neve, uso di pneumatici diversi per assale), il sistema può dare false segnalazioni oppure disabilitarsi temporaneamente.

Nel caso di sistema disabilitato temporaneamente la spia lampeggerà per circa 75 secondi e successivamente resterà accesa a luce fissa (contemporaneamente sul display verrà visualizzato un messaggio dedicato).

Tale segnalazione viene visualizzata anche in seguito ad uno spegnimento e successivo riavviamento del motore, qualora non venissero ripristinate le condizioni di corretto funzionamento.

ATTENZIONE Se il sistema segnala la caduta di pressione su uno specifico pneumatico, si raccomanda di controllare la pressione su tutti e quattro.

L' iTPMS non esime il guidatore dall'obbligo di controllare la pressione degli pneumatici ogni mese; non è da intendersi come un sistema sostitutivo della manutenzione oppure di sicurezza.  65) La pressione degli pneumatici deve essere verificata con pneumatici freddi. Se, per qualsiasi motivo, si controlla la pressione con gli pneumatici caldi, non ridurre la pressione anche se è superiore al valore previsto, ma ripetere il controllo quando gli pneumatici saranno freddi.

Il sistema iTPMS non è in grado di segnalare perdite improvvise della pressione degli pneumatici (ad es. lo scoppio di uno pneumatico). In questo caso arrestare la vettura frenando con cautela e senza effettuare sterzate brusche.

Il sistema fornisce unicamente un avviso di bassa pressione degli pneumatici: non è in grado di gonfiarli.

Il gonfiaggio insufficiente degli pneumatici aumenta i consumi di combustibile, riduce la durata del battistrada e può influire sulla capacità di guidare la vettura in modo sicuro.

Sistemi di protezione occupanti

Una delle più importanti dotazioni di sicurezza della vettura è rappresentata dai seguenti sistemi di protezione:

Prestare la massima attenzione alle informazioni fornite nelle pagine seguenti. È di fondamentale importanza, infatti, che i sistemi di protezione siano utilizzati nel modo corretto per garantire la massima sicurezza possibile a guidatore e passeggeri.

Per la descrizione sulla regolazione degli appoggiatesta vedere quanto descritto al paragrafo "Appoggiatesta" nel capitolo "Conoscenza della vettura".

Sistemi di sicurezza attiva

SISTEMA ABS (Anti-lock Braking System) È un sistema, parte integrante dell’impianto frenante, che evita, con qualsiasi condizione del fondo stradale e di intensità dell’azione frenante, il ...

Cinture di sicurezza

Tutti i posti sui sedili della vettura sono dotati di cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio, con relativo arrotolatore. Il meccanismo dell'arrotolatore interviene bloccando il nastro in ...

Leggi anche:

Citroën C3. Seggiolino per bambini sul sedile anteriore
"Schienale verso la strada" Quando un seggiolino per bambini "con schienale verso la strada" viene collocato sul sedile del passeggero anteriore, regolare il sedile del veicolo in posizione l ...

Mazda 2. Tipi di seggiolini per bambini
(Europa e paesi conformi alla normativa UNECE 44) In questo manuale vengono fornite le istruzioni per il fissaggio tramite cintura di sicurezza dei seguenti tre tipi di seggiolini più comu ...

Veicoli