Seat Ibiza: Avviamento di emergenza - In casi di emergenza - Elementi essenziali - Seat Ibiza - Manuale del proprietarioSeat Ibiza: Avviamento di emergenza

Cavi per l'avviamento d'emergenza

I cavi per l'avviamento di emergenza devono avere una sezione sufficientemente grande.

Se il motore non si mette in moto perché la batteria è scarica, si può utilizzare la batteria di un altro veicolo.

Cavi per l'avviamento d'emergenza Per l'avviamento di emergenza occorrono dei cavi conformi alla norma DIN 72553 (vedi indicazioni del produttore). La loro sezione deve essere di almeno 25 mm2 nel caso di motore a benzina e di almeno 35 mm2 per il motore diesel.

Avvertenza

  • Tra i veicoli non deve esserci alcun contatto perché si potrebbe avere un passaggio di corrente già al momento del collegamento dei poli positivi.
  • La batteria scarica deve essere collegata correttamente alla rete di bordo.

Avviamento d'emergenza: descrizione

Schema elettrico per i veicoli non dotati di sistema Start/Stop.
Fig. 89 Schema elettrico per i veicoli non dotati di sistema Start/Stop.

Schema elettrico per i veicoli dotati di sistema Start/Stop
Fig. 90 Schema elettrico per i veicoli dotati di sistema Start/Stop

Presa di collegamento dei cavi per l'avviamento di emergenza

  1. Spegnere l'accensione di entrambi i veicoli.
  2. Collegare un'estremità del cavo di emergenza rosso al polo positivo + del veicolo con la batteria scarica A  fig. 89.
  3. Collegare l'altra estremità del cavo di emergenza rosso al polo positivo + della batteria che fornisce la corrente B.
  4. a. Nei veicoli senza sistema Start/Stop: collegare un'estremità del cavo nero di emergenza al polo negativo – del veicolo che eroga la corrente B  fig. 89.
  5. b. Nei veicoli con sistema Start/Stop: collegare un'estremità del cavo nero di emergenza X a un terminale di massa idoneo, a un elemento metallico massiccio avvitato al monoblocco del motore o al monoblocco stesso  fig. 90.
  6. Collegare l'altra estremità del cavo nero X , al monoblocco del motore del veicolo con la batteria scarica oppure ad un elemento metallico massiccio annesso al monoblocco e comunque non nelle immediate vicinanze della batteria A.
  7. Disporre i cavi in modo che non possano rimanere impigliati nei componenti rotanti che si trovano all'interno del vano motore.

Avviamento

  1. Avviare il motore del veicolo che eroga la corrente e lasciarlo al minimo.
  2. Accendere poi il motore del veicolo che riceve la corrente e attendere 2 o 3 minuti, finché il motore non inizia a girare.

Scollegamento dei cavi di emergenza

  1. Se gli anabbaglianti sono accesi, prima di scollegare i cavi di emergenza è necessario spegnerli.
  2. Sul veicolo il cui motore è stato avviato con i cavi di emergenza si devono accendere il ventilatore del riscaldamento e lo sbrinatore del lunotto, affinché in fase di stacco dei cavi si possano prevenire eventuali picchi di tensione.
  3. Lasciare il motore acceso e staccare i cavi nell'ordine inverso rispetto a quello descritto in precedenza.

Quando si collegano le pinze ai poli, assicurarsi che il contatto metallico sia sufficiente.

Se dopo 10 secondi il motore non si avvia, attendere circa 1 minuto e ripetere l'operazione.

ATTENZIONE

  • Osservare attentamente le avvertenze quando si effettuano lavori nel vano motore, Lavori nel vano motore.
  • La batteria che fornisce corrente deve avere la stessa tensione (12 V) e all'incirca la stessa capacità (si veda scritta sulla batteria) di quella scarica: Pericolo di esplosione!
  • Non eseguire mai un avviamento se il liquido contenuto nella batteria è congelato: pericolo di esplosione! Una batteria scongelata è altrettanto pericolosa perché potrebbe causare lesioni dovute alla fuoriuscita di acido. Se una batteria si è congelata va sostituita.
  • Non avvicinare alcuna fonte di calore alla batteria (ad es. luce non schermata o sigarette accese). Pericolo di esplosione!
  • Attenersi alle istruzioni per l'uso fornite dal produttore dei cavi di avviamento di emergenza.
  • Non collegare il cavo negativo direttamente al polo negativo della batteria scarica, perché le scintille che si possono creare potrebbero incendiare il gas esplosivo che fuoriesce dalla batteria: pericolo di esplosione!
  • Non allacciare il cavo negativo a parti del circuito del carburante o ai tubi dell'impianto dei freni dell'altro veicolo.
  • Non toccare le parti non isolate delle pinze.

    Inoltre il cavo collegato al polo positivo della batteria non deve entrare in contatto con parti del veicolo che conducono corrente perché potrebbe verificarsi un cortocircuito.

  • Disporre i cavi in modo che non possano rimanere impigliati nei componenti rotanti che si trovano all'interno del vano motore.
  • Non chinarsi sulle batterie. Pericolo di ustioni!

 

Avvertenza Fra i due veicoli non deve esserci alcun contatto perché potrebbe avere luogo un passaggio di corrente in fase di collegamento dei poli positivi.

Traino di emergenza del veicolo

Traino del veicolo Fig. 87 Paraurti anteriore destro: occhiello di traino Fig. 88 Paraurti posteriore destro: occhiello di traino Anelli per traino Fissare l’asta o il cavo agli occhi ...

Sostituzione delle spazzole

Sostituzione delle spazzole del tergicristalli Fig. 91 Tergicristalli in posizione di manutenzione Fig. 92 Sostituzione della spazzola del tergicristalli. Per cambiare le spazzole è nece ...

Leggi anche:

Mazda 2. Abbinamento del dispositivo (Vivavoce Bluetooth)
Per utilizzare il vivavoce Bluetooth, è necessario abbinare il dispositivo dotato di Bluetooth con l'unità Bluetooth mediante la procedura descritta di seguito. Sullo stesso veicol ...

Hyundai Getz. Trip computer
Questo computer fornisce al conducente, attraverso un display a cristalli liquidi controllato da un microcomputer, tutte le informazioni relative alla guida, quali la temperatura esterna, la dis ...

Seat Ibiza. AdBlue
Informazioni su AdBlue Il consumo di AdBlue® dipende dallo stile personale di guida, dalla temperatura d'esercizio del sistema e dalla temperatura ambiente presente al momento dell'uso del veico ...

Veicoli