Seat Ibiza: Sistemi di frenata e stabilizzazione - Guida - Comando - Seat Ibiza - Manuale del proprietarioSeat Ibiza: Sistemi di frenata e stabilizzazione

Seat Ibiza / Seat Ibiza - Manuale del proprietario / Comando / Guida / Sistemi di frenata e stabilizzazione

Controllo elettronico della stabilità (ESC)*

Questo controllo elettronico della stabilità riduce il rischio di derapare e migliora la stabilità del veicolo.

Il controllo elettronico della stabilità (ESC) comprende il bloccaggio elettronico del differenziale (EDS) ed il controllo elettronico della trazione (ASR), detto anche antislittamento.

L'ESC funziona in combinazione con l'ABS. In caso di anomalie in uno dei due sistemi, si accende sia la spia dell'ESC che quella dell'ABS.

L'ESC si attiva automaticamente all'accensione del motore.

L'ESC è sempre attivo, non è possibile disattivarlo.

Con il sistema Easy Connect, è possibile solo disattivare l'ASR o selezionare la modalità Sport.

L'ASR si può disattivare in quei casi in cui si vuole che le ruote slittino.

Ad esempio:

Subito dopo si deve però riattivare l'ASR, premendo di nuovo il tasto corrispondente.

Controllo elettronico della stabilità (ESC)* L'ESC riduce il rischio di sbandate grazie al bloccaggio di singole ruote.

Sulla base dell'angolo di sterzata e della velocità del veicolo viene determinata la direzione desiderata dal conducente e confrontata con il comportamento effettivo del veicolo.

In caso di irregolarità, per esempio al principio di una sbandata del veicolo, l'ESC frena automaticamente la ruota corretta.

In questo modo il veicolo riacquista stabilità.

In caso di sovrasterzata (derapata del retrotreno), il sistema agisce sulla ruota anteriore esterna rispetto alla curva.

Spia di controllo Esistono due spie che informano sul sistema di controllo elettronico della stabilità. La spia fornisce informazioni sul funzionamento e la spia sullo stato di disattivazione.

Entrambe le spie si accendono all'accensione del quadro e si devono spegnere dopo circa 2 secondi, che corrispondono al tempo necessario per il controllo del funzionamento.

Questo sistema include i sistemi ABS, EDS e ASR. Include anche l'assistente di frenata (BAS).

La spia ha le seguenti funzioni:

Se la spia rimane accesa dopo l'avviamento del motore, l'impianto potrebbe essersi disinserito automaticamente per motivi tecnici.

In questo caso si può riattivare l'ESC spegnendo e riaccendendo il quadro. Lo spegnimento della spia segnala che il sistema è di nuovo attivo.

La spia informa sullo stato di disattivazione del sistema:

ATTENZIONE

  • Il controllo elettronico della stabilità (ESC), pur essendo molto utile, non è certo in grado di garantire al veicolo prestazioni superiori ai limiti imposti dalle leggi della fisica. Ciò va tenuto in considerazione soprattutto quando il fondo stradale è liscio e bagnato oppure quando si traina un rimorchio.
  • La guida deve sempre essere adeguata alle condizioni del fondo stradale ed alla situazione del traffico. L'accresciuto livello di sicurezza dell'ESC non deve indurre ad essere meno prudenti!

 

ATTENZIONE

  • Per garantire il perfetto funzionamento dell'ESC occorre che su tutte e quattro le ruote siano montati gli stessi pneumatici. Eventuali differenze nella circonferenza di rotolamento potrebbero infatti causare una riduzione della potenza del motore.
  • Eventuali modifiche apportate al veicolo (per esempio modifiche al motore, all'impianto dei freni, all'avantreno/retrotreno o l'uso di un'altra combinazione di ruote/pneumatici) possono influenzare il funzionamento dei sistemi ABS, EDS, ESC e ASR.

Regolazione antislittamento delle ruote motrici (ASR)

La regolazione antislittamento impedisce che le ruote motrici girino a vuoto durante l'accelerazione.

Descrizione e funzionamento della regolazione antislittamento in fase di accelerazione (ASR) Il sistema ASR impedisce alle ruote motrici di girare a vuoto in fase di accelerazione, riducendo la potenza del motore.

Su un fondo stradale difficile l'ASR agevola notevolmente il movimento iniziale del veicolo, la sua accelerazione e il superamento di tratti in salita; in situazioni particolarmente avverse rende possibili queste operazioni altrimenti non eseguibili.

L'ASR si inserisce automaticamente non appena si avvia il motore. Se necessario, può essere inserito o disinserito mediante il sistema Easy Connect*.

Quando l'ASR è disinserito, si accende la spia . Il TCS dovrebbe normalmente rimanere sempre inserito. Solamente in occasioni particolari, ossia quando si vuole che le ruote girino a vuoto, potrà essere disinserito mediante il menu del sistema Easy Connect, per mezzo del tasto e del tasto di funzione IMPOSTAZIONI > Sistema ESC, ad esempio:

Non appena le condizioni di guida si sono normalizzate consigliamo di reinserire il TCS.

Spia di controllo

Esistono tre spie che forniscono informazioni sul controllo di trazione: (per veicoli dotati di M-ABS), (per veicoli dotati di ESC) e .

Le spie si accendono simultaneamente all'accensione del quadro e si devono spegnere dopo circa 2 secondi, che corrispondono al tempo necessario per il controllo del funzionamento.

La spia o ha la seguente funzione:

Se il sistema è disattivato o guasto, allora la spia rimane accesa. Si accende anche in presenza di un guasto all'ABS, in quanto l'ASR funziona in combinazione con l'ABS. Per ulteriori informazioni, vedere.

La spia informa sullo stato di disattivazione del sistema:*

Per mezzo di quest'ultimo, si ristabilisce la funzione ASR e la spia si spegne.

ATTENZIONE

  • L'ASR comunque non è in grado di oltrepassare i limiti imposti dalle leggi fisiche. Ciò va tenuto in considerazione soprattutto quando il fondo stradale è liscio e bagnato oppure quando si traina un rimorchio.
  • La guida deve sempre essere adeguata alle condizioni del fondo stradale ed alla situazione del traffico. L'accresciuto livello di sicurezza dell'ASR non deve indurre tuttavia ad essere meno prudenti!

 

ATTENZIONE

  • Per garantire il perfetto funzionamento dell'ASR occorre che su tutte e quattro le ruote siano montati gli stessi pneumatici. Eventuali differenze nella circonferenza di rotolamento potrebbero infatti causare una riduzione della potenza del motore.
  • Eventuali modifiche apportate al veicolo (per esempio modifiche al motore, all'impianto dei freni, all'avantreno/retrotreno o l'uso di un'altra combinazione di ruote/pneumatici) possono incidere sul funzionamento dell'ABS e dell'ASR.

Attivare/disattivare l'ESC e l'ASR*

L'ESC viene collegato automaticamente all'avvio del motore, funziona solo con il motore in marcia e comprende i sistemi ABS, EDS e ASR.

La funzione ASR e l'ESC dovranno essere disattivati solo in situazioni in cui non si ottiene sufficiente trazione, come:

A seconda delle finiture e delle versioni, esiste la possibilità di disattivare solo l'ASR o di attivare l'ESC in modalità Sport.

ESC in modalità "Sport" La modalità Sport viene attivata dal menu del sistema Easy Connect. Gli interventi dell'ESC per dare stabilità al veicolo ed eseguire la regolazione antislittamento (ASR) sono limitati.

Si accende la spia di controllo . Nei veicoli con sistema di informazione per il conducente* viene visualizzata l'indicazione per il conducente Controllo di stabilità (ESC): sport. Attenzione! Stabilità limitata.

Disattivare la modalità "Sport" dell'ESC Mediante il menu del sistema Easy Connect. La spia si spegne. Nei veicoli con sistema di informazione per il conducente* viene visualizzata l'indicazione per il conducente Controllo di stabilità (ESC): on.

Disattivazione dell'ASR La regolazione antislittamento (ASR) viene disattivata dal menu del sistema Easy Connect. La regolazione antislittamento rimane disattivata.

Si accende la spia di controllo . Nei veicoli con sistema di informazione per il conducente* viene visualizzata l'indicazione per il conducente ASR disattivato.

Attivazione dell'ASR La regolazione antislittamento (ASR) viene attivata dal menu del sistema Easy Connect. La regolazione antislittamento rimane attivata.

La spia si spegne. Nei veicoli con sistema di informazione per il conducente* viene visualizzata l'indicazione per il conducente ASR attivato.

ATTENZIONE Si raccomanda di non disattivare l'ESC Sport se ciò può essere motivo di pericolo per sé e per gli altri utenti della strada: rischio di derapata!

  • Con l'ESC in modalità Sport, la funzione di stabilizzazione è limitata in modo da permettere una guida più sportiva. Le ruote motrici potrebbero slittare e il veicolo potrebbe derapare.

 

Avvertenza Quando viene disattivato il sistema ASR o viene selezionata la modalità sportiva dell'ESC, si disattiva anche il regolatore della velocità*.

Bloccaggio elettronico del differenziale (EDS)*

L’EDS funziona assieme al sistema ABS nei veicoli dotati di controllo elettronico della stabilità (ESC)*.

Su un fondo stradale difficile l'EDS agevola notevolmente il movimento iniziale del veicolo, la sua accelerazione e il superamento di tratti in salita; in situazioni particolarmente avverse rende possibili queste operazioni altrimenti non eseguibili.

L'EDS sorveglia il numero di giri delle ruote motrici per mezzo dei sensori dell'ABS.

Un'eventuale differenza di circa 100 giri/min nel numero di giri delle ruote motrici, dovuta alla scivolosità parziale del fondo stradale, viene compensata fino ad una velocità di 80 km/h (50 mph) mediante la frenatura della ruota che gira a vuoto e la conseguente trasmissione della forza all'altra ruota motrice attraverso il differenziale.

Per impedire che il disco della ruota frenata si surriscaldi, l'EDS si disattiva automaticamente quando la sollecitazione è particolarmente forte. A questo punto il veicolo funziona normalmente, con le stesse caratteristiche di un veicolo privo di EDS. Per questo motivo la disattivazione dell'EDS non viene segnalata.

L'EDS si riattiva automaticamente, non appena il freno si è raffreddato.

Spia di controllo Un eventuale guasto all'EDS viene segnalato dall'accensione della spia dell'ESC . Si consiglia in tale caso di recarsi quanto prima in officina.

ATTENZIONE

  • Su fondo stradale sdrucciolevole, per esempio su ghiaccio e neve, si deve accelerare con cautela. Le ruote motrici infatti, nonostante la presenza del dispositivo EDS, potrebbero girare a vuoto, compromettendo così la sicurezza di marcia.
  • La guida deve essere sempre adeguata alle condizioni del fondo stradale e alla situazione del traffico. L'accresciuto livello di sicurezza fornito dall'EDS non deve indurre ad essere meno prudenti.

 

ATTENZIONE Eventuali modifiche apportate al veicolo (per esempio al motore, all'impianto dei freni, all'avantreno/retrotreno o l'uso di un'altra combinazione di ruote/pneumatici) possono influenzare il funzionamento dell'EDS.

Assistente idraulico di frenata (HBA)*

La funzione (assistente idraulico di frenata HBA) è presente soltanto nei veicoli dotati di ESC.

In una situazione di emergenza la maggior parte degli automobilisti frena tempestivamente ma non con la pressione massima. In questo modo non si fa che allungare lo spazio di frenata.

In questo momento entra in funzione l'assistente idraulico di frenata. Se si aziona il pedale del freno rapidamente, l'assistente interpreta questa azione come una situazione di emergenza. Nel giro di pochissimo tempo l'assistente potenzia al massimo la pressione di frenata per attivare più rapidamente ed efficacemente l'ABS, riducendo così lo spazio di frenata.

Non si deve diminuire la pressione sul pedale del freno perché, non appena lo si rilascia, l'assistente si disattiva automaticamente.

Accensione automatica delle luci di emergenza Automaticamente verrà segnalata una frenata di emergenza o brusca con il lampeggiamento delle luci del freno. Se la frenata di emergenza continua fino all'arresto del veicolo, in questo momento si attiveranno le luci di emergenza o "warning" mentre le luci del freno rimangono accese. Le luci di emergenza si spengono automaticamente quando si riprende la marcia oppure premendo il pulsante "warning".

ATTENZIONE

  • Il rischio di incidenti è maggiore quando si procede a velocità molto elevata, quando non si tiene la dovuta distanza dal veicolo che precede e quando il fondo stradale è sdrucciolevole o bagnato. Questo rischio non può essere ridotto nemmeno dall'assistente di frenata e il pericolo di incidenti nelle situazioni descritte persiste.
  • L'assistente di frenata non è in grado di andare oltre i limiti posti dalla fisica: un manto stradale liscio o bagnato rappresenta un pericolo anche se si è dotati di assistente di frenata! Si raccomanda quindi di procedere sempre ad una velocità adeguata alle condizioni del fondo stradale e del traffico. La maggiore sicurezza offerta da questo sistema non deve indurre a correre rischi maggiori mettendo in pericolo l'incolumità propria e altrui.

Sistema antibloccaggio (ABS)

Il sistema antibloccaggio (ABS) impedisce il bloccaggio delle ruote in frenata e contribuisce ad accrescere notevolmente la sicurezza attiva durante la guida.

Funzionamento dell'ABS Se una delle ruote raggiunge una velocità periferica troppo bassa rispetto alla velocità del veicolo, tende a bloccarsi. Per evitarlo, viene diminuita la pressione del freno su tale ruota.

Questo intervento regolativo dell'impianto è accompagnato sia da pulsazioni nel movimento del pedale del freno che da rumori. In questo modo il conducente viene informato del fatto che le ruote tendono a bloccarsi e che l'ABS sta compiendo un intervento di regolazione.

Per sfruttare al meglio la funzione dell'ABS in una tale circostanza occorre tenere premuto il pedale del freno e non "pompare".

Se si effettua una frenata a fondo su un manto stradale sdrucciolevole, il veicolo rimane comunque manovrabile poiché le ruote non si bloccano.

Tuttavia non si deve credere che l'ABS possa ridurre lo spazio di frenata in ogni circostanza.

Lo spazio di frenata può persino risultare maggiore se si frena su un fondo ghiaioso o su un fondo liscio coperto di neve fresca.

Spia di controllo La spia si illumina per alcuni istanti quando si accende il quadro. Si spegne dopo che è stato effettuato un controllo automatico.

Casi in cui si è in presenza di un'anomalia al sistema ABS:

In questi casi l'impianto dei freni continua a funzionare senza tuttavia poter utilizzare il sistema ABS. Si consiglia in tale caso di recarsi quanto prima in officina.

In caso di anomalia dell'ABS si accende anche la spia di controllo dell'ESC* e quella della pressione degli pneumatici.

Guasto all'impianto dei freni Se con la spia dell'ABS si accende anche la spia dei freni , significa che il guasto non è circoscrivibile al solo ABS ma riguarda l'impianto frenante in generale.

ATTENZIONE

  • L'ABS non è in grado di andare oltre i limiti posti dalla fisica: un manto stradale liscio o bagnato rappresenta un pericolo anche se si è dotati di ABS. Se l'ABS è attivo, la velocità deve essere immediatamente adeguata alle condizioni del fondo stradale e del traffico. La maggiore sicurezza offerta da questo sistema non deve indurre a correre rischi maggiori mettendo in pericolo l'incolumità propria e altrui.
  • L'efficacia dell'ABS dipende anche dalle condizioni degli pneumatici.
  • Eventuali modifiche al telaio o all'impianto dei freni possono pregiudicare fortemente il corretto funzionamento dell'ABS.

 

ATTENZIONE

  • Prima di aprire il cofano del vano motore, si devono leggere e seguire le avvertenze, Lavori nel vano motore.
  • Se si accendono sia la spia dei freni che quella dell'ABS , fermarsi subito e controllare il livello del liquido dei freni nel serbatoio, Liquido dei freni. Se il livello del liquido dei freni si trova al di sotto del segno "MIN", fermare il veicolo, dato che sussiste il pericolo di incidente. Farsi aiutare da personale specializzato.
  • Se il livello del liquido dei freni è regolare, l'anomalia può essere stata causata da un guasto al sistema ABS. In questo caso le ruote posteriori possono bloccarsi facilmente.

    Ciò può anche provocare un pericoloso sbandamento e la conseguente perdita di controllo del veicolo. Spegnere il motore e farsi aiutare da personale specializzato.

Gestione elettronica della coppia motrice (XDS)*

Quando si percorre una curva, il differenziale dell'asse motore permette alla ruota esterna di girare ad una velocità maggiore rispetto a quella interna. In questo modo la ruota che gira a maggior velocità (esterna) riceve meno coppia motrice rispetto a quella interna. Questo può causare a volte lo slittamento della ruota interna a causa della eccessiva coppia che viene trasmessa in alcune occasioni. Invece la ruota esterna riceve una coppia inferiore a quella che potrebbe trasmettere. Questo effetto provoca la perdita globale dell'aderenza laterale dell'avantreno, che si trasforma in sottosterzata o "allargamento" della traiettoria.

Il sistema XDS è capace, tramite i sensori ed i segnali dell'ESC, di rilevare e correggere questo effetto.

Il sistema XDS, tramite l'ESC, frenerà le ruote interne e bilancerà l'eccesso di coppia motrice nella ruota motrice interna. Ciò permetterà di seguire la traiettoria disegnata dal conducente con maggiore precisione.

Il sistema XDS interagisce con l'ESC ed è sempre attivo, anche se il controllo di trazione ASR è scollegato o l'ESC è in modalità Sport.

Sistema di frenata anti collisione multipla

Il sistema di frenata anti collisione multipla può aiutare il conducente in caso di incidente, intervenendo con una frenata che blocca il movimento incontrollato del veicolo che potrebbe a sua volta causare altre collisioni.

Il sistema di frenata anti collisione funziona in caso di incidente frontale, laterale e posteriore, quando il sistema di controllo della centralina airbag accerta il livello di attivazione e l'incidente avviene a una velocità superiore a 10 km/h (6 mph). L'ESC frena automaticamente il veicolo, purché durante l'incidente non siano stati danneggiati l'ESC stesso, l'impianto idraulico del freno e la rete di bordo.

Durante un incidente, le seguenti azioni controllano la frenata automatica:

Servofreno

Il servofreno fa aumentare la pressione esercitata dal conducente sul pedale del freno.

Funziona soltanto a motore avviato.

Nel caso in cui il servofreno non sia in funzione, ad esempio quando il veicolo viene trainato oppure quando il servofreno stesso è guasto, la pressione da esercitare sul pedale dei freni è notevolmente maggiore rispetto alla norma.

ATTENZIONE Lo spazio di frenata può allungarsi a causa di fattori esterni.

  • Non mettere mai in movimento il veicolo a motore spento. In caso contrario sussiste il pericolo di incidente. Lo spazio di frenata aumenta sensibilmente quando il servofreno è disattivato.
  • Quando il servofreno non è in funzione, ad esempio se il veicolo viene trainato, è necessario esercitare sul pedale del freno una pressione molto maggiore rispetto alla norma.

Sistema di assistenza all'avviamento in pendenza*

Fig. 181 Video correlato
Fig. 181 Video correlato

La funzione è presente soltanto nei veicoli dotati di ESC.

Il sistema di assistenza all'avviamento in pendenza aiuta il conducente a iniziare la partenza in salita a veicolo fermo.

Il sistema mantiene la pressione dei freni per circa 2 secondi dopo che il conducente ha rilasciato il pedale del freno, permettendogli di partire senza che il veicolo arretri. Questi 2 secondi danno tempo al conducente di rilasciare il pedale della frizione e accelerare senza che il veicolo si muova e senza necessità di utilizzare il freno a mano; in tal modo, l'avviamento è più facile, comodo e sicuro.

Le condizioni per il suo corretto funzionamento sono:

Il sistema è attivato anche nelle salite in retromarcia.

ATTENZIONE

  • Se non si mette in marcia il veicolo subito dopo aver tolto il piede dal pedale del freno, il veicolo potrebbe cominciare a retrocedere in determinate circostanze. Premere il pedale del freno o tirare subito il freno a mano.
  • Se il motore si spegne, premere il pedale del freno o tirare subito il freno a mano.
  • Se, circolando in fila in salita, si desidera evitare che il veicolo si sposti involontariamente all'indietro nelle fase di partenza, mantenere premuto il pedale del freno per alcuni secondi prima di mettersi in movimento.

 

Avvertenza Può informarsi presso il Servizio Assistenza o in un'officina specializzata se il veicolo è dotato di questo sistema.

Frenare e parcheggiare

Effetto frenante e spazio di frenata Per avere un buon effetto frenante è importante che le pastiglie dei freni non siano consumate. Tale usura è strettamente legata alle condizioni di impiego ...

Cambio manuale

Guida con cambio manuale Determinati modelli possono prevedere un cambio manuale a 6 velocità il cui schema viene rappresentato sulla leva del cambio. La retromarcia deve essere inserita solo a ...

Leggi anche:

Mazda 2. Categorie di seggiolini per bambini
NOTA Al momento dell'acquisto, chiedere al costruttore qual è il tipo di seggiolino più adatto per il proprio bambino e per il veicolo che si possiede. (Europa e paesi conformi alla ...

Hyundai Getz. Descrizione del pannello fusibili
Vano motore Per motori a benzina NOTA: I testi riferiti al pannello dei fusibili, contenuti nel presente manuale, potrebbero non essere tutti applicabili al vostro veicolo. Le informazio ...

Citroën C3. Partenza assistita in salita/discesa
In caso di partenza in salita/discesa, il sistema blocca il veicolo per circa 2 secondi, lasciando il tempo di passare dal pedale del freno a quello dell'acceleratore. È attivo solo quando : ...

Veicoli